Chieri

Chieri

La struttura della città risale al X-XI secolo, quando vennero costruite la mura, il castello sulla collina di San Giorgio e una chiesa romanica sul luogo dove nel Quattrocento sorgerà l’attuale duomo. La città conserva ancora, dal punto di vista urbanistico, la struttura del Comune medievale: dal piazzale della Chiesa di S.Giorgio, è possibile riconoscere la “chiocciola medievale”, un tracciato stradale disposto in cerchi concentrici, che si amplia proporzionalmente all’ampliamento della cinta muraria avvenuto in seguito a un crescente inurbamento dalle campagne circostanti.
L’arte e l’architettura della cittadina sono caratterizzate degli stili romanico e gotico del periodo medievale a cui segue lo stile barocco del XVII secolo. Una doppia anima, quella medioevale e quella barocca, che caratterizza anche l’edificio più rilevante di Chieri: il Duomo, edificato all’inizio del Quattrocento accanto al precedente Battistero. Sulla facciata in mattoni spicca il grande portale marmoreo, all’interno le cappelle e gli altari del Sei-Settecento. Tra gli edifici notevali da segnalare anche l’Arco di Trionfo, simbolo della città. che si affaccia sull’antica piazza delle Erbe (oggi piazza Umberto I).
Fra Otto e Novecento Chieri ebbe un periodo di forte crescita economica, diventando uno dei più importanti centri di produzione tessile d’Italia. Molti stabilimenti oggi non più utilizzati sono stati rinnovati e restituiti all’uso cittadino con destinazione di servizi o di spazi per la cultura.

Info
www.turismochieri.it

Mappa

Pubblicato in #SFMitinerari
Notizie
Scopri i biglietti integrati
Viaggiatreno
BigliettiOnline
BigliettiOnline